Massimo Cappelli per la Giornata Mondiale del Teatro

Da sinistra: Massimo Cappelli, Belen Rodriguez, Tosca D'Aquino, Fabio Troiano, Dino Abbrescia. Da sinistra: Massimo Cappelli, Belen Rodriguez, Tosca D'Aquino, Fabio Troiano, Dino Abbrescia.

Il regista ha scritto a Young Theatre per il World Theatre Day

Il regista Massimo Cappelli, reduce dal successo al cinema di "Non c'è 2 senza te" con Fabio Troiano e Dino Abbrescia e con la sensualissima presenza di Belen Rodriguez sempre più a suo agio anche sul grande schermo, ha scritto a Young Theatre in occasione del concorso per la Giornata Mondiale del Teatro.


Ecco la sua lettera aperta:

In occasione della "Giornata mondiale del Teatro" voglio esprimere il mio pensiero rivolto non ad un individuo in particolare o ad una categoria di persone ma a tutti quelli che hanno a cuore la libertà "consapevole" dell'uomo che esprime con i gesti, con le parole, con le immagini, con il movimento, e perché no, anche con il silenzio i suoi più profondi pensieri. Gli artisti parlano ma ci deve essere chi l'ascolta!

Queste parole vogliono semplicemente esprimere tutto il mio apprezzamento per le iniziative che hanno come unico obiettivo la diffusione della cultura nelle sue varie forme, il richiamo del pubblico all'apprezzamento delle arti sceniche e a tutte le forme che hanno al centro l'uomo e che non conoscono confini. L' Arte è un bene di tutti. E' coinvolgimento, espressione e crescita.

Il sogno più grande è quello di vedere sempre più giovani che si fanno conquistare dall'armonia dell'arte e sempre più adulti che si adoperano in tal senso.

Buona giornata a tutti con l'augurio che il messaggio internazionale per il 27 marzo faccia riflettere tutti noi sull'importanza espressiva dell'arte teatrale e sul suo valore educativo e non si esaurisca in 24 ore.

Massimo Cappelli               

Grazie a Massimo Cappelli per la sua lettera ed il suo augurio, siamo felicissimi che i sentimenti che intendevamo esprimere con il concorso siano effettivamente stati colti e condivisi. Speriamo di riuscire, di anno in anno, a dare sempre più importanza a questa giornata e sempre più seguito alle idee per il futuro delle arti. 



Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Vota questo articolo
(1 Vota)

Accedi